Skip to content

LO STUPRO COME ARMA DA GUERRA. IL SENATO APPROVA LA MOZIONE.

Puntata di lunedì 27 giugno, ore 11.00

Con la sen. Valeria FEDELI, capogruppo PD nella Commissione speciale diritti umani.

ASCOLTA IL PODCAST

La scorsa settimana il Senato ha approvato all’unanimità un’importante mozione, presentata su iniziativa della Commissione speciale per i diritti umani, che ha riconosciuto lo stupro nei contesti di guerra come crimine contro l’umanità e atto di natura genocidaria utilizzato come arma di guerra.

La mozione ha altresì richiesto l’aumento dei finanziamenti per il lavoro di indagine svolto dalla Corte penale di Strasburgo, nonché l’implementazione del fondo per la tutela delle vittime. Anche la Camera dei deputati sta predisponendo una mozione similare, in modo da conferire un mandato forte al Governo per intervenire su questa materia.

Di fronte all’orrore della guerra che imperversa in Ucraina e in tanti ( troppi) luoghi nel mondo, l’approvazione di questa mozione rappresenta un’importante presa di posizione contro gli stupri di massa ed a supporto delle vittime.

Buon ascolto…